irpir corso genitorialità

Contatti

 

Istituto di Formazione e Ricerca per Educatori e Psicoterapeuti IFREP 93

Piazza Ateneo Salesiano 1 00139 Roma
direzione.ifrep93@irpir.it

tel: 06 87290913
fax: 06 87290630

DURATA

Il master ha una durata biennale e prevede 20 incontri di due giornate ciascuno (per un totale di 400 ore) che si svolgeranno il sabato e la domenica dalle ore 9 alle ore 18.

DATE E INCONTRI

Modulo

Data

docente
Roma
II anno

11° modulo: Il bambino adottato e la sua ferita primaria.
Curare l’adozione in gruppo. Percorsi post adozione, genitorialità adottiva e riparazione + spv casi sia sul tema specifico che altro trattato precedentemente.
18-19 aprile 2015Monica Guarise
12° Modulo: L’assesment in età evolutiva: diagnosi e valutazione del disagio nel minore dal punto di vista psicobiologico , sistemico, intrapsichico e interpersonale.
Il lavoro con la famiglia + spv casi sia
sul tema specifico che altro trattato precedentemente
23-24 maggio 2015Iris Anfuso
13° modulo: L’assessment in eta’ evolutiva:
valutazione dei disturbi dell’apprendimento e
dell’ADHD.
Valutazione del profilo psicologico del bambino
con DSA e ADHD + spv casi sia sul tema specifico che altro trattato precedentemente.
6-7 giugno 2015Iris Anfuso
14° modulo: L’A.T. con i bambini: tecniche e strumenti di valutazione e di intervento nel sostegno al ben-essere del bambino + spv casi sia sul tema specifico che altro trattato precedentemente.19-20 settembre 2015Monica Guarise
15° modulo: Curare i disturbi dell’attaccamento nei bambini + spv casi sia sul tema specifico che altro trattato precedentemente.24-25 ottobre 2015Monica Guarise
16°modulo: La genitorialità nell’affido: vivere tra due famiglie.21-22 novembre 2015Mara Adriani
17° modulo: Il bambino: la fatica di crescere + spv casi sia sul tema specifico che altro trattato precedentemente.19-20 dicembre 2015Iris Anfuso
18°modulo: L’adolescente questo sconosciuto.16-17 gennaio 2016Susanna Bianchini
19°modulo: L’adolescente ed il male di vivere.6-7 febbraio 2016Sandra Maffei/Laura Bastianelli
20° modulo: Verifica del corso e supervisione.5-6 marzo 2016Monica Guarise

Modulo

Data

docente Selargius
I anno

Modulo 1: Panoramica dei modelli teorici nella descrizione del concetto di genitorialità e differenze di intervento.21-22 Marzo2015Monica Guarise
Modulo 2: Il lavoro con la genitorialità: avvio all’uso di strumenti di osservazione dei processi relazionali e intergenerazionali attraverso la teoria dell’attaccamento.18-19 Aprile 2015Iris Anfuso
Modulo 3: Il lavoro con la genitorialità per decodificare i racconti.23-24 Maggio 2015Raffaela Barbon
Modulo 4: Il lavoro con la genitorialità: approccio sistemico, dalla diade alla triade.27-28 Giugno 2015Iris Anfuso
Modulo 5: Il lavoro con la genitorialità: analisi dei video nella consultazione.12-13 Settembre 2015Marcello Longo
Modulo 6: Il lavoro con la genitorialità: lavoro con la ridefinizione del bambino rimosso.3-4 Ottobre 2015Monica Guarise
Modulo 7: Il lavoro con la genitorialità. Lo sviluppo sano del se’ (lo sviluppo del 1° quadrante ASCI nel bambino). 17-8 Novembre 2015Monica Guarise:
7 Novembre
Laura Bastianelli:
8 novembre
Modulo 8: Il lavoro con la genitorialità. Lo sviluppo sano del se’ (lo sviluppo del 1° quadrante ASCI). 25-6 Dicembre 2015Emilia Corrias:
5 Dicembre
Annarita Onnis:
6 Dicembre
Modulo 9: Il lavoro con la genitorialità. Lo sviluppo sano del sé (sviluppo del 4° quadrante ASCI). 316-17 Gennaio 2016Susanna Bianchini:
16 Gennaio
Davide De Villa:
17 Gennaio
Modulo 10: Il lavoro di rieducazione con i genitori per stimolare un’interazione positiva con i loro figli, usando il video feedback. Avvio alla conoscenza teorica di strumenti come il circolo della sicurezza e la VIPP.20-21 Febbraio 2016Emanuela Vittoria Nittoli

Modulo

Data

docente
Mestre
II anno

11° modulo: Il bambino adottato e la sua ferita primaria.
Curare l’adozione in gruppo. Percorsi post adozione, genitorialità adottiva e riparazione + spv casi sia sul tema specifico che altro trattato precedentemente.
7-8 MARZO 2015Iris Anfuso / Monica Guarise
12° Modulo: L’assesment in età evolutiva: diagnosi e valutazione del disagio nel minore dal punto di vista psicobiologico , sistemico, intrapsichico e interpersonale.
Il lavoro con la famiglia + spv casi sia
sul tema specifico che altro trattato precedentemente
11-12 APRILE 2015Iris Anfuso
13° modulo: L’assessment in eta’ evolutiva:
valutazione dei disturbi dell’apprendimento e
dell’ADHD.
Valutazione del profilo psicologico del bambino
con DSA e ADHD + spv casi sia sul tema specifico che altro trattato precedentemente.
9-10 MAGGIO 2015Iris Anfuso
14° modulo: L’A.T. con i bambini: tecniche e strumenti di valutazione e di intervento nel sostegno al ben-essere del bambino + spv casi sia sul tema specifico che altro trattato precedentemente. 6-7 GIUGNO 2015Monica Guarise
15° modulo: Curare i disturbi dell’attaccamento nei bambini + spv casi sia sul tema specifico che altro trattato precedentemente.5-6 SETTEMBRE 2015Monica Guarise
16°modulo: La genitorialità nell’affido: vivere tra due famiglie.3-4 OTTOBRE 2015Paola Milani / Fabrizio Boscolo
17° modulo: Il bambino: la fatica di crescere + spv casi sia sul tema specifico che altro trattato precedentemente.28-29 NOVEMBRE 2015Iris Anfuso / Monica Guarise
18°modulo: L’adolescente questo sconosciuto.12-13 DICEMBRE 2015Marta Pozzi / Gianluigi Luxardi
19°modulo: L’adolescente ed il male di vivere.16-17 GENNAIO 2016Maria Angela Rossi/ Emanuela Nardo
20° modulo: Verifica del corso e supervisione.13-14 FEBBRAIO 2016Iris Anfuso / Monica Guarise
PROGRAMMA

1° ANNO

1 - Panoramica dei modelli teorici nella descrizione del concetto di genitorialità e differenze di intervento

Avviare una discussione teorica sul concetto di Genitorialità e sullo sviluppo dell’identità genitore da una prospettiva integrata, distinguendo le diverse funzioni genitoriali per saperne cogliere segnali di disagio e sofferenza. Verranno presi in considerazione l’approccio psicodinamico, dell’attaccamento, sistemico, dell’A.T. e i rispettivi modi di approcciarsi alla consultazione psicoterapica con i genitori.

2 - Il lavoro con la genitorialità : avvio all'uso di strumenti di osservazione dei processi relazionali e intergenerazionali attraverso la teoria dell'attaccamento.

Apprendere l’uso di strumenti di analisi delle configurazioni di attaccamento negli adulti, per un intervento clinico attraverso i genitori. Panoramica su strumenti come: l’IOA di G. Attili e l’AAI e L’Attachment Style Questionnaire, la teoria dell’attaccamento e i suoi recenti sviluppi per comprendere stati mentali di benessere da quelli patologici nei minori. Strumenti di osservazione e misura della qualità della relazione e di diagnosi attraverso l’IOA combinato con l’ATSC.

3 - Il lavoro con la genitorialità: l'asci per decodificare i racconti

Uso del modello Interpersonale(ASCI) nella consultazione psicoterapica con i genitori: imparare a differenziare contenuti e processi relazionali nelle narrazioni dei genitori.

4 - Il lavoro con la genitorialità: l'approccio sistemico, dalla diade alla triade

Procedure di osservazione diretta secondo una visione dinamico-relazionale. Uso di strumenti di osservazione secondo un approccio sistemico-relazionale. Studio delle transazioni e dinamiche del sistema famigliare per evidenziare le rappresentazioni soggettive dell’esperienza. Osservazione statica e dinamica della interazione genitori coppia figli , analisi del clima e del processo attraverso il test del disegno congiunto ed il Lousanne Trilougue Play, alla scoperta dei significati che sottendono la relazione.

5 - Il lavoro con la genitorialità: analisi dei video nella consultazione

Analisi del problema di un bambino attraverso il concetto di Dono d’Amore della Benjamin combinato con la teoria degli Scenari Inconsci della Genitorialità (Cramer, Espasa , Muratori) , in un’ ottica integrata.

6 - Il lavoro con la genitorialità: lavoro con la ridefinizione del bambino rimosso.

Uso della videomicroanalisi, secondo l’approccio di Downing. Panoramica su altri approcci all’uso di video nella consultazione (McDonough, Crittenden, Tronick) come strumento di osservazione e rieducazione nel lavoro con i genitori.

7 - Il lavoro con la genitorialià: lo sviluppo sano del sè (sviluppo del 1° quadrante asci nel bambino ) 1

Primo quadrante: La scoperta piacevole del Sé. Aiutare il genitore con un lavoro di Rieducazione a sviluppare competenze per imparare a stare in modo piacevole con il proprio figlio e costruire le premesse per lo sviluppo degli Stati dell’Io Liberi.

8 - Il lavoro con la genitorialità: lo sviluppo sano del sè (sviluppo del 1° quadrante asci ) 2

Il lavoro con i genitori per sviluppare la funzione riflessiva attraverso l’uso della teoria della mente e aiutare il bambino a conoscersi nel suo mondo interiore.

9 - Il lavoro con la genitorialità: lo sviluppo sano del sè (sviluppo del 4° quadrante asci) 3

Il quarto quadrante: la scoperta piacevole dell’Altro. Aiutare il genitore a diventare attraente per il proprio figlio e essere una base sicura come premessa per lo sviluppo degli Stati dell’Io Protettivi. Sostenere le sue capacità di regolazione emotiva e di contenimento nel figlio. Regole, protezione e comprensione degli stili temperamentali del bambino.

10 - Riconscimento del transfert e controtransfert in situazione di gruppo o nel setting di coppia genitoriale, per la risoluzione dei processi disfunzionali e l'agevolazione nei processi di gruppo in contesti formativi di crescita

Analisi della teoria dei Test di Weiss e gestione del controtransfert nel colloquio con i genitori. Avvio all’uso di strumenti per sostenere la genitorialità: il parent-training, lo STEEP, il circolo della sicurezza, il parent first.

2° ANNO

11 - Curare l'adozione in gruppo: percorsi pre e post adozione, genitorialità adottiva, e riparazione

Caratteristiche psicologiche del minore adottato e accompagnamento dei genitori in percorsi pre e post adozione Diventare facilitatore nei gruppi di auto-aiuto.

12 - L'assessment in età evolutiva: valutazione del disagio

Strumenti per imparare a valutare, misurare e riconoscere i principali disturbi psicopatologici in età evolutiva nelle diverse fasce d’età. Come gestire gli invii.

13 - L'assessment in età evolutiva: valutazione dei disturbi dell'apprendimento. Valutazione del profilo psicologico del bambino con dsa

Panoramica degli strumenti usati per la misurazione del livello cognitivo e questionari self-report per la rilevazione del profilo di apprendimento e psicologico.

14 - L'a.t. con i bambini: tecniche e strumenti di valutazione e di intervento nel sostegno al ben-essere del bambino.

Avviarsi ad incontrare un bambino per la cura psicologica, ascoltare e partecipare al suo linguaggio, entrare e annusare le sue precoci tracce di Copione, allearsi con il suo Piccolo Professore con giochi e tecniche su misura.

15 - Curare i disturbi dell'attaccamento nei bambini

Avvio all’uso dell’approccio alla cura psicologica del bambino con la terapia di Milieu per l’età prescolare e scolare combinato con il modello integrato ATSC. La terapia per bambini con bisogni speciali di Greenspan e Wieder. Il bambino ed il dolore: il bambino di fronte al lutto, alla separazione dei genitori, alla sofferenza fisica e la malattia. Sintomi di depressione mascherata e comportamenti ipomaniacali. Come aiutare i genitori ed i bambini in queste situazioni specifiche.

16 - La genitorialità nell'affido: vivere tra due famiglie.

Aspetti giuridici, psicologici e sociali nell’esperienza di affidamento familiare di un minore. Counselling e lavoro di rete.

17 - Il bambino: la fatica di crescere

Il bambino e la paura: fobie, ansia da separazione, disturbi del sonno e paure transitorie evolutive. Disturbi precoci della sfera alimentare. Come aiutare i genitori ed i bambini in queste situazioni specifiche. Il bambino e la rabbia: la tirannia, il disturbo oppositivo-provocatorio, disturbi della sfera del controllo dell’impulso. Come aiutare i genitori ed i bambini in queste situazioni specifiche.

18 - L'adolescente: questo sconosciuto

Sostenere il processo di separazione-individuazione. Curare il colloquio con l’adolescente e i suoi genitori: il linguaggio dei sintomi in adolescenza. Come curare il setting. Il rischio dei primi colloqui. La cura dell’adolescente secondo la terapia di Milieu. L’adolescente e la relazione con il suo corpo: disturbi alimentari, dipendenze psicologiche, disturbo dell’identità di genere. L’adolescente adottato: rischi e conseguenze.

19 - L'adolescente ed il male di vivere

L’adolescente e la relazione con sé stesso: disturbi dell’umore, di personalità e della condotta. L’adolescente in relazione con gli altri: a scuola, nei gruppi: fenomeni sociali, evolutivi e psicologici.

20 - Verifica del corso e supervisione

Lo sviluppo delle lifeskill negli adolescenti: autoefficacia e competenza. Gestione di un gruppo per la crescita psicologica di adolescenza. Verifica del corso.

RESPONSABILI

Monica Guarise, Iris Anfuso, Susanna Bianchini