2

I contenuti

La pennetta contiene il software per elaborare i questionari ANINT-A (nella vita quotidiana e nei momenti difficili), ANINT-D (relazione con la madre, con il padre, con il terapeuta, con il cliente), ESPERO, ECR-RCORE-OM.

QUESTIONARI versione USB

Software di diagnostica computerizzata

OFFERTA LANCIO: € 70.00

Caratteristiche

  • Possibilità di 35 elaborazioni complete o 200 elaborazioni singole.
  • Potrete portare sempre con voi i vostri dati ed elaborare su qualsiasi pc compatibile.
  • Banca dati di tutti i questionari somministrati, archiviati per paziente con facilità di ricerca e ristampa.
  • Funzionalità di estrazione dei dati in formato excel per eventuali ulteriori elaborazioni statistiche.
  • Al completamento delle elaborazioni consentite, il software garantisce la possibilità di rivedere e stampare tutti i questionari somministrati.
  • Nel caso di acquisto di una nuova pennetta, il programma ricarica automaticamente tutti i dati pregressi sulla nuova.

  Modulo d’acquisto     Modulo d’acquisto

I contenuti

La pennetta contiene il software per elaborare i questionari
ANINT-A (nella vita quotidiana e nei momenti difficili), ANINT-D (relazione con la madre, con il padre, con il terapeuta, con il cliente), ESPERO, ECR-RCORE-OM.

  • I questionari ANINT-A misurano il mondo intrapsichico del cliente.
  • I questionari ANINT-D misurano la percezione della relazione interpersonale che il cliente ha avuto con la madre, con il padre, la percezione della relazione che il cliente ha con il terapeuta e la percezione che il terapeuta ha della relazione con il cliente.
  • Il questionario ESPERO misura modi di pensare e di sentire definite in Analisi Transazionale “ingiunzioni” e “controingiunzioni”.

Integrati nel programma sono inclusi, in formato PDF, i questionari ANINT–A (nelle due forme), ANINT–D (nelle quattro forme) e ESPERO.

Bibliografia di riferimento per ANINT ed ESPERO:
Scilligo,P. (2005). La nuova sinfonia dei molti sé. LAS, Roma

  • Il questionario ECR-R misura l’attaccamento ansioso e l’attaccamento evitante nelle relazioni intime.

Il questionario è reperibile nei seguenti testi :
– Scilligo, P. (2009). Analisi Transazionale socio-cognitiva.
LAS-Roma (cap.13, pag. 272-275).
– Mikulincer, M. , Shaver, P.(2013). L’attaccamento in età adulta.
LAS- Roma (APPENDICE F, pag. 619-620)

  • Il questionario CORE-OM è finalizzato alla misurazione degli esiti in psicoterapia ed è reperibile nei seguenti testi:

– Palmieri G. Presentazione della versione italiana del Clinical Outcome in Routine Evaluation- Outcome Measure (CORE-OM) Convegno Società italiana di psicologia dei servizi ospedalieri e territoriali (SIPSOT). Riva del Garda, 10-11 Ottobre 2005
– Palmieri, G., Evans, C., Hansen, V., Brancaleoni, G., Ferrari, S., Porcelli, P., Reitano, F., Rigatelli, M. (2009). Validation of the Italian version of the clinical outcomes in routine evaluation outcome measure (CORE-OM). Abstract. Clinical Psychology and Psychotherapy, 16 (5), 444-449.
– Evans, C., Mellor-Clark, J., Margison, F., Barkham, M., McGrath, G., Connell, J. & Audin, K. (2000). The CORE Outcome Measure Clinical Outcomes in Routine Evaluation: The CORE-OM. Journal of Mental Health, 9, 247-255.

Requisiti

Il software può essere installato su tutte le versioni dei seguenti sistemi operativi Microsoft Windows a 32 o 64 bit:
Windows XP SP2, Windows Vista, Windows 7, Windows 8.
Non è prevista la funzionalità su sistemi Mac o Linux.
(Volendo comunque usare il software su questi Sistemi Operativi, è necessario replicare un ambiente Windows e seguire tutte le istruzioni indicate in questo documento, l’operazione è consigliata solo ad utenti esperti).

Note

Questa è una guida di supporto per l’utente meno esperto, per questo alcuni passaggi sono stati appositamente dettagliati. Gli utenti che hanno conoscenze più avanzate potranno regolarsi autonomamente.

Verifica Ambiente

Prima di proseguire con l’esecuzione del programma è necessario verificare i programmi già installati sul vostro pc.
Andate sul desktop e premete il tasto di Avvio (il primo tasto in basso a destra).
Dal menù selezionare “Tutti i programmi”

Cattura

Controllate se è presente la voce Microsoft Office, quindi la voce Microsoft Access 2007 o 2010. (Fig.2) Si possono verificare quattro casi.

1 – Non è presente Office.Cattura

  • Scaricate ed installate il software gratuito Microsoft Runtime per Access 2010 dal sito Microsoft Access Runtime 2010 versione non a 64bit.

2 – E’ presente Office ma non esiste Access.

  • vi comportate come per il punto 1.

3 – E’ presente Office e contiene Access

  • Potete proseguire l’installazione senza scaricare software ulteriore.

4 – Nel caso sia installato Access 2013.

  • vi comportate come per il punto 1.


Installazione

Dopo aver completato la verifica dell’ambiente software si può passare all’uso del programma. Il programma provvederà autonomamente ad analizzare e preparare gli ultimi dettagli dell’ambiente software necessario. Togliete eventuali altre penne USB, lasciate solo la USB con il programma.

Aprire la pennetta USB e cliccate sul file MenuSetup, si aprirà una finestra come la figura in basso, premete il tasto QUESTIONARI.

2

Il software è stato controllato ed è esente da virus. Se nell’avvio del programma comparissero avvisi di protezione simili alle immagini qui sotto, o altri avvisi, confermate tutte le richieste.

3      4

Al successivo accesso potrete lanciare il programma direttamente dal vostro desktop cliccando su questa icona.

Cattura

In caso non doveste vedere l’icona, potete lanciare il programma dalla pennetta USB con il file Start o MenuSetup.

ATTENZIONE

Per utilizzare il programma deve essere sempre inserita, solo la pennetta USB dei Questionari.

Avvio

All’apertura del programma sarà proposta l’accettazione delle condizioni di Licenza.

1

Sarà necessario accettare le condizioni per attivare il software.

Apertura

La prima schermata mostra alcune immagini, probabilmente gli ex allievi dell’IFREP riconosceranno il Prof.Pio Schiiligo, Fondatore della Scuola e i paesaggi dei suoi luoghi d’origine.

QuestionarivUSB

Premere il tasto Start per iniziare

Da ogni schermata si potrà uscire o tornare alla maschera precedente premendo il pulsante – 2

MENU’ PRINCIPALE

La schermata che segue, è il menù principale del programma.
Sulla destra sono indicate le ELABORAZIONI.
Per “Cicli consentiti” si intendono il numero di elaborazioni totali possibili.
Per “Cicli effettuati” il numero di Questionari somministrati.
Nel momento in cui si lancia un test, fra i cinque indicati, il programma incrementerà di una elaborazione i cicli effettuati.
Possono però essere eseguite piu elaborazioni dello stesso test, senza incrementi, se il questionario specifico non viene chiuso. Più avanti sarà ulteriormente spiegato questo passaggio.

3

Il software permette di conservare un archivio Pazienti e tutti i Questionari somministrati per Paziente e per data.

Per archiviare i dati di un paziente è necessario prima, creare un’anagrafica.

Anagrafica

Premendo il pulsante “Anagrafica” sul menù principale sarà attivata la seguente schermata. Come detto precedentemente, per poter archiviare i dati deve essere creato un ID paziente. Per creare un ID paziente è obbligatorio inserire una sequenza di 3 CARATTERI e 6 NUMERI a piacere. Ad esempio il vostro primo paziente potrebbe essere AAA000001 il secondo AAA000002 eccetera. Il programma non permette di inserire due ID identici, una casella in basso denominata “Elenco Pazienti” potrà visualizzare quelli già inseriti. Dopo aver inseritol’ID sarà necessario Confermarlo con il pulsante apposito.

4

Dettagli Anagrafica

Dopo la conferma si aprirà la pagina di perfezionamento dell’anagrafica.
L’ID Terapeuta è un numero casuale generato automaticamente dal sistema, è preferibile non modificarlo.
I dati relativi al paziente non sono obbligatori e potranno essere compilati anche successivamente. E’ necessario CONFERMARE per andare avanti. Il programma torna al menù principale.

5

Somministrazione Questionari

Nel menù principale è presente la sezione “Questionari”

6

Il programma non ha una sequenza obbligatoria di somministrazione. Attiviamo , ad esempio, ECR-R premendo sul relativo pulsante.

7

Se abbiamo bisogno di archiviare i dati a fronte di un paziente di cui abbiamo inserito l’anagrafica, sarà sufficiente cliccare con il mouse sulla freccetta che appare nella casella paziente e selezionarlo.

8

Il programma indica la data del giorno dell’inserimento, ma può essere inserita una data a piacere.

I valori consentiti per il questionario sono indicati in basso nella maschera.

Posizionarsi con il mouse all’inizio della casella 1 ed inserire il valore desiderato, il cursore del mouse, si sposterà automaticamente sulla casella successiva. Al completamento dell’inserimento, premere il pulsante “Elaborazione” per ottenere i valori delle Scale del paziente in corso.

Se avete bisogno di fare più elaborazioni, potrete inserire altri valori e continuare ad elaborarli, in questo caso non verranno incrementati i numeri di elaborazioni effettuate.

Potrete stampare le elaborazioni in corso. Se non avete necessità di archiviare, per uscire usare l’apposito pulsante in alto a destra della maschera aperta.

Se volete archiviare, premendo il tasto “Archivia”, il programma salverà l’ elaborazione in corso, l’assegnerà al paziente selezionato e chiuderà la maschera tornando al menù principale.

A questo punto, un ulteriore ingresso in uno dei questionari farà incrementare di un’altra unità la quantità di elaborazioni effettuate.

Esempio ANINT-A

Attiviamo il questionario ANINT-A per osservare un’altra tipologia di inserimento. La maschera di apertura è quella mostrata qui di seguito. I Questionari Anint-A, Anint-D ed Espero hanno dei link diretti alle schede informative in pdf.

10

Come abbiamo già osservato, se vogliamo archiviare i dati scegliamo un paziente. Possiamo somministrare i questionari senza doverli archiviare e quindi possiamo inserire solo i valori del test.

Per i questionari ANINT-A e ANINT-D, dove i valori consentiti sono da 1 a 10, ad ogni inserimento di un valore, deve essere premuto il tasto di invio per passare alla casella successiva.

Nel caso inseriate un valore non consentito, il software mostra un’indicazione come questa

11

, sarà sufficiente battere il tasto “esc” due volte sulla vostra tastiera, per poter inserire un altro valore corretto.

Archivio

Dal Menù Principale premendo il pulsante “Archivio” si accede ai dati dei questionari salvati.

12

La maschera mostra l’elenco degli ID pazienti inseriti.

Il tasto “G” fa entrare nelle informazioni di Griglia del paziente, si potrà completarle o modificarle.

Premendo il pulsante “Q” si visualizza, per ogni paziente archiviato, tutti i questionari somministrati.

13

Premendo sui pulsanti dei questionari attivati, è possibile rivederli, stamparli o cancellarli.

SEZIONE UTILITA’

Sulla maschera menù principale sono presenti tre pulsanti per ulteriori operazioni.

14

Salvataggio ed Esportazione

Il programma salva automaticamente i dati. Per visualizzarli in formato Excel, è possibile esportarli e utilizzando il pulsante “Apri cartella su disco”

15

Nel caso si volessero inviare i dati dei questionari somministrati, per alimentare la ricerca dell’IRPIR, potete usare il pulsante “Trasferisci sul server IFREP-IRPIR” . I dati sono compilati in modo da proteggere la privacy del Terapeuta e dei sui pazienti , non vi è possibilità di risalire a nessuna delle identità trattate.

Backup

Utilità supplementare in formato Excel, di salvataggio di tutti i dati acquisiti.

Compattare il DATABASE

Con l’uso e con l’archiviazione dei dati, il programma tende ad un certo rallentamento. Per migliorare le sue prestazioni, è consigliabile compattare il Database. Ogni 20 elaborazioni il software propone autonomamente una compattazione del Database. Nel caso si accetti di effettuare l’operazione, chiuderà le maschere aperte e dopo l’indicizzazione di tutte le tabelle, uscirà completamente dall’applicazione. La velocità di questa operazione è dipendente dalle risorse del vostro computer, in ogni caso, dovrebbe completarsi nel giro di qualche decina di secondi massimo un minuto. Aspettate che il programma abbia finito l’operazione, dopo di che, potrete riaprirlo dall’icona che avete sul vostro desktop.

L’operazione di compattazione, può essere rifiutata ed eseguita manualmente a vostra scelta, premendo dal Menù principale il tasto “Compatta Database”, la modalità sarà identica a quella indicata sopra.