Cari Colleghi

Siamo alle porte della data fissata per il convegno

“E pur si muove” L’AT in un mondo che cambia, promosso dalle 7 associazioni italiane di Analisi Transazionale, il  6-7 marzo, a Roma.

Come presidenti delle associazioni e comitato scientifico organizzativo, ci sentiamo chiamati a rispondere alle sollecitazioni e dichiarazioni di difficoltà, che ci sono giunte sia rispetto ai dati, che alla percezione della ‘emergenza sanitaria’ nel nostro paese.

Dopo aver valutato il da farsi, in modo attento e congiunto, considerando nel nostro processo decisionale aspetti di solidarietà e di sostenibilità, abbiamo deciso di rinviare la data del convegno.

Una decisione difficile, dopo quasi due anni di un puntuale e attento lavoro di preparazione del comitato scientifico organizzativo, che vede coinvolti numerosi relatori e più di 700 iscritti al convegno.

Una scelta travagliata a causa della difficoltà di giudizio sul quadro generale e sulla evoluzione della situazione, che tiene conto delle difficoltà di movimento e organizzazione che coinvolge, in modi diversi, gran parte dei partecipanti.

Vogliamo sottolineare come tale decisione, nasca soprattutto dal nostro desiderio di garantire la possibilità di presenza a tutti gli iscritti, provenienti da aree geografiche diverse, e la rappresentatività di tutte le associazioni. Ci guida in questa scelta il rispetto dell’Okness -principio filosofico per noi fondamentale- insieme ai principi di sostenibilità e solidarietà. In questo momento, di poca prevedibilità sulle decisioni future delle istituzioni, invitiamo ad un senso di corresponsabilità partecipata e di collaborazione in merito a quanto sta avvenendo sul nostro territorio e invitiamo tutti a ritrovarci insieme tra qualche mese, forse ancora di più uniti da quanto stiamo attraversando.

La nuova data individuata in collaborazione con l’Auditorium e con tutte le strutture coinvolte è il 6/7 Dicembre 2020.

Confidiamo nella capacità di comprensione di ciascuno, e invitiamo a far riferimento per qualsiasi necessità al comitato organizzativo del convegno e alla propria associazione.

 

Il comitato scientifico-organizzativo e i presidenti delle Associazioni

AIAT-AUXIMON-CPAT-IAT-IANTI-IRPIR-SIMPAT